Newsletter

Accetta privacy

News

Pelle al sole senza paura

Il sole ha un’azione benefica sull’organismo: è necessario per la sintesi della vitamina D, agisce come antidepressivo naturale stimolando la produzione di serotonina ed abbronza la pelle, facendoci sentire più belli ed aumentando la nostra autostima. I raggi solari possono però provocare anche dei danni alla nostra salute, sia nell’immediato che sul lungo periodo: da qui la necessità di proteggere la pelle e limitare i danni cellulari. Una prima misura di difesa consiste nella protezione con mezzi “meccanici”: magliette di tessuto naturale leggero, cappelli ed occhiali da sole aiutano a limitare l’interazione con il sole. È inoltre fondamentale non esporsi nelle ore centrali della giornata, quando i raggi solari convogliano una maggiore energia luminosa verso la superficie terrestre. Prese tutte queste precauzioni, la crema solare rappresenta un ulteriore scudo difensivo per le parti del corpo non coperte. Una volta identificato il proprio fototipo e definito il grado di protezione ideale per il proprio tipo di pelle, ci si può perdere nella vastissima offerta del marcato cosmetico. La prima discriminante è sicuramente rappresentata dalla tipologia di filtri presenti in formula, sostanze cioè in grado di inattivare o di schermare le radiazioni in modo fisico o chimico. I filtri fisici agiscono come microscopici specchietti, riflettendo la radiazione luminosa prima che questa raggiunga l’epidermide, mentre i filtri chimici sono molecole in grado di “catturare” l’energia convogliata dalle radiazioni luminose per poi inattivarla. Entrambe le tipologie di protezione presentano delle limitazioni inerenti la formulazione e l’uso. I filtri fisici possono lasciare una patina biancastra sulla cute e non distribuirsi in modo omogeneo nella lozione: per ovviare a tali inconvenienti, è necessario ricorrere a molecole di diametro infinitesimale che, nel range dei nanometri, possono penetrare nell’epidermide ed interferire con la sua fisiologia. I filtri chimici, invece, possono a loro volta generare dei radicali liberi se non sono opportunamente fotostabilizzati, provocando fastidiose forme di dermatite e fotoallergie: richiedono per questo una buona esperienza formulativa per poter essere abbinati ad altri ingredienti cosmetici in grado di mantenerli attivi e scongiurare possibili interazioni con la cute. Alcune molecole chimiche sono infatti altamente instabili e possono trasformarsi a causa dell’energia solare, fenomeno molto frequente anche con alcuni conservanti e profumi: per questo motivo è preferibile valutare formule fotodermatologicmante testate, ossia formule di comprovata sicurezza e dermocompatibilità anche nel corso dell’esposizione al sole e non solo in condizioni di laboratorio! Accanto ai filtri per i raggi ultravioletti, sia UVA che UVB, sono sempre più raccomandati anche dei fattori di protezione per i raggi infrarossi (IR), oggetto di recenti studi per il loro effetto sul fotoinvecchiamento cutaneo: pur non essendo in grado di provocare scottature, sono comunque capaci di penetrare attraverso la pelle e provocare danni sul lungo periodo, come la precoce comparsa di rughe.

È importante infine ricordare che la normativa europea vigente è molto severa riguardo alle molecole utilizzabili per la protezione solare: l’allegato VI del Regolamento n. 1223/2009 elenca infatti tutte le sostanze utilizzabili e le loro percentuali massime di applicazione, per garantire la sicurezza degli utilizzatori finali. La Comunità europea ha inoltre emesso nel 2006 una specifica raccomandazione in merito alla protezione solare, per regolamentare in modo univoco il settore ed indurre nel consumatore finale una maggiore consapevolezza in merito ai rischi connessi all’esposizione solare ed alla necessità di ricorrere ad un’adeguata protezione. Anche se non siete degli esperti lettori di INCI, potete comunque affidarvi all’esperienza Farmaderbe e scegliere il vostro prodotto preferito nella nostra gamma DNA Protection: la nostra esperienza nel settore e l’estrema attenzione che rivolgiamo alla sicurezza dei nostri prodotti non vi deluderanno! Buone vacanze!
 

DEBUG