Newsletter

Accetta privacy

News

La Curcuma fa Dimagrire?

La Curcuma, detta anche “Zafferano delle Indie”, è una spezia apprezzata da secoli nella cucina indiana soprattutto come componente del Curry e come fondamentale rimedio dalla medicina tradizionale Ayurvedica e cinese. Il suo caratteristico colore giallo dorato dipende dall’alta concentrazione di Curcuminoidi, pigmenti responsabili delle importanti proprietà terapeutiche, il più studiato dei quali è la Curcumina. Tale molecola presenta un elevatissimo potere antiossidante in grado non solo di prevenire la formazione di radicali liberi, ma anche di inattivare i medesimi e limitare di conseguenza i danni che possono apportare alle cellule e ai tessuti di tutto l’organismo.
L’azione bio-protettiva della Curcumina riduce il disagio correlato alle infiammazioni croniche articolari ed alle patologie determinate da un’iper-reattività immunitaria, ma può anche contribuire al generale miglioramento della funzione digestiva ed epatica. La presunta azione dimagrante attribuita all’estratto di Curcuma è una conseguenza indiretta dello stimolo alle fisiologiche funzioni digestive: una buona secrezione gastrica favorisce il corretto svolgimento del processo digestivo e migliora l’assimilazione dei nutrienti, mentre lo stimolo all’attività epatica aumenta la capacità disintossicante e depurativa del fegato, velocizzando l’eliminazione delle scorie metaboliche.  Le tossine accumulate possono, infatti, saturare il metabolismo, rallentandolo e favorendo l’accumulo di liquidi ed adipe nei tessuti, con un generale appesantimento della figura. Lo smaltimento delle tossine è quindi fondamentale per preparare il terreno ad una perdita di peso spontanea e naturale, perché contribuisce al generale risveglio del metabolismo, ma non è da solo sufficiente per determinare un consistente calo di peso, che può essere raggiunto solo rivedendo in modo accurato le proprie abitudini alimentari e il proprio stile di vita. Senza una fase preliminare di “pulizia”, l’organismo non riuscirebbe a rispondere efficacemente alla dieta ed all’attività fisica perché attivo al minimo regime e poco incline a rispondere alle variazioni, ma la Curcuma da sola non può aumentare il consumo calorico e ridurre la massa grassa. Per tale scopo è possibile assumere estratti vegetali ad azione “termogenica”, capaci cioè di incrementare il consumo calorico tramite un’azione diretta sul metabolismo cellulare, come l’Arancio amaro, il Tè verde o la Piperina estratta dai grani di pepe nero. Quest’ultima viene spesso abbinata all’estratto di Curcuma in quanto bioattivatore vegetale in grado di aumentare efficacemente l’assorbimento intestinale della Curcumina senza effetti collaterali.
Se volete intraprendere una dieta ipocalorica finalizzata alla riduzione del peso, non affidatevi al “fai-da-te” ma rivolgetevi al vostro erborista o farmacista di fiducia per costruire un piano di detossificazione mirato in base alle vostre specifiche esigenze.

DEBUG